I Dugout, vivere sottoterra

Kupa Piti è il nome che gli aborigeni usano in riferimento alla città di Coober Pedy (850 Km a nord-ovest di Adelaide). Tradotto significa “uomo bianco in un buco“, questo per via delle tipiche abitazioni (e non solo), presenti in quel territorio.

Interno di un Dugout

Queste curiose abitazioni che prendono il nome di Dugout, sono interamente realizzate scavando nel sottosuolo, ed il motivo principale sono le temperature estreme della zona che durante il giorno possono raggiungere e superare i 50°C e di notte scendere a 0°C. Anche le tempeste di sabbia sono frequenti, e rendono Coober Pedy uno dei luoghi più estremi dell’Australia.

Ciò che spinse in passato (1915) le persone a stabilirsi in questo ambiente estremo, fu l’altissima presenza di Opale nel sottosuolo. Fu necessario quindi la realizzazione di abitazioni, negozi, chiese, bar ecc., che permettessero un ottimo isolamento dall’ambiente esterno, ed è così che si opto alla creazione di Dugout, favorendo un ambiente fresco durante il giorno ed ideale la notte.

La chiesa cattolica di Saint Peter & Paul è unica nel suo genere, in quanto è interamente scavata sottoterra.

Chiesa cattolica di St. Peter & Paul

L’Underground Art Gallery, completamente scavata nella roccia, ospita un ampia collezione di manufatti ed arte aborigena, tra cui didgeridoo, dipinti, boomerang, raffigurazioni ancestrali e molto altro ancora.

Per visite ed info consultare i seguenti siti:

Sito ufficiale del South Australia

Sito ufficiale Coober Pedy

Lascia una Risposta