Christmas in July

In Australia, ed in tutto l’emisfero australe, le stagioni sono invertite rispetto all’emisfero boreale, e questo comporta che le festività natalizie cadano proprio in piena estate, infatti è consuetudine per gli australiani, passare il giorno di Natale tra spiaggia e grigliate, facendo venire meno il consueto stereotipo natalizio composto da neve, freddo, maglione.

Il mese più freddo in Australia è il mese di Luglio, che corrisponde al pieno inverno australe, ideale per rispolverare la tradizione Natalizia, con vestiti pesanti e pietanze più adatte ad un clima freddo; questa ricorrenza in Australia è conosciuta, oltre che con l’appellativo Christmas in July,  anche come Yulefest oppure Yuletide.

Le origini de “Christmas in July”

Non si conosce perfettamente il momento in cui si iniziò ad usare il termine Christmas in July, in molti ne attribuiscono l’inizio grazie ad un film hollywoodiano del 1940 dal nome omonimo, altri invece, lo pongono tra la fine del 1970 ai primi anni del 1980, quando un piccolo gruppo d’irlandesi, vedendo dei fiocchi di neve cadere, sentirono la nostalgia del Natale, e decisero di riunirsi tutti insieme, per festeggiare con canti ed addobbi natalizi nel Parco Nazionale delle Blue Mountains ad ovest di Sydney.

Christmas in July: Neve si oppure no?

Anche se il periodo è il più freddo dell’anno, la neve non è certamente un abitudine in Australia, infatti la quasi totalità delle città rimane senza neve. Gli unici luoghi dove è possibile (ma non sempre) vedere un po di neve sono le zone di altura come Leura, katoomba e Blackheat presenti sulle Blue Mountains.

Lascia una Risposta